Stefano Stranges

Exhibition “Fragile – Le bambine salvate” – Chiesa San Martino, Alpignano, Torino – Terre des Hommes Italia Project – 03-12 nov. 2018

FRAGILE
Testo: Federica Tourn
La fragilità è la più basilare fra le condizioni umane. Nasciamo nudi e delicati, e la nostra vita è un continuo fare i conti con questa vulnerabilità congenita: per l'ambiente in cui ci troviamo, per la salute che dobbiamo tutelare, per i pericoli che ci troviamo a fronteggiare e, non ultimo, per le emozioni che dobbiamo imparare a gestire. Se siamo fortunati e possiamo crescere in condizioni relativamente protette, tendiamo a dimenticarcene: ma nel mondo milioni di persone continuano a vivere dall'infanzia alla vecchiaia in situazioni di povertà, malattia, mancanza di assistenza sanitaria e di diritto all'istruzione, in cui la fragilità è continuamente presente, al punto da diventare la cifra che determina la loro intera esistenza.
Dall'India all'Africa, dall'Asia al Medio Oriente, fino ai più reconditi recessi di un'Europa che non ha ancora finito di delimitare i suoi confini, i bambini e le bambine sono i più colpiti: Terre des Hommes Italia cerca di intervenire per dare un supporto a chi resta indietro a causa di un'infermità fisica o mentale, a chi affronta ogni giorno difficoltà, disagi e sofferenze per la propria fragilità.

Fragile è un progetto a lungo termine che affronterà le sfaccettature di questa parola, documentando come si dispiega l'intervento di Terre des Hommes Italia nei diversi paesi e continenti, a cominciare da questa prima tappa, l'India (nello Stato del Tamil Nadu), dove vengono seguiti minori affetti da Hiv o Aids conclamato o da ritardo mentale, bambini e bambine nati con gravi disabilità dati in adozione o seguiti da personale specializzato, ragazze che hanno subito abusi sessuali o che sono state salvate da matrimoni precoci e da lavori coercitivi e usuranti.